Banco Posta : possono chiedere un prestito per lavori ristrutturazione

Senza categoria

Se occorre ristrutturare casa e vogliamo chiedere un prestito, da oggi è possibile richiedere il prestito BancoPosta Ristrutturazione casa. Questo tipo di prestito è pensato per soddisfare tutte le esigenze di coloro che vogliono rinnovare la propria abitazione ma che vogliono anche risparmiare e scegliere un finanziamento conveniente. Possono richiedere questo tipo di prestito solo i titolari di un conto corrente BancoPosta o anche i titolari dei libretti di risparmio postale nominativo ordinario. Ovviamente può essere richiesto per ristrutturare una o più parti della casa, oppure acquistare la nuova cucina, ma può anche essere un validissimo prestito per acquistare degli elettrodomestici, oppure acquistare e installare pannelli solari e fotovoltaici.

In questo tipo di prestito l’importo che si può richiedere parte da una cifra minima di 10.000 euro fino ad arrivare ad un massimo di 60.000 euro. Le rate per il rimborso partono da 36 mesi fino ad arrivare a 120 mesi. Inoltre bisogna specificare che ci sono delle specifiche detrazioni fiscali a seconda del tipo di ristrutturazione che intendiamo fare, quindi sarà possibile detrarre le spese sostenute informandosi preventivamente. Questo tipo di prestiti possono essere richiesti da residenti italiani che lavorano o anche da pensionati. La documentazione che va presentata per ottenere questo tipo di finanziamento è sostanzialmente simile a tanti altri prestiti, perciò saranno necessari documenti d’identità personali e documenti che attestino il reddito. Inoltre dato che si tratta di un prestito per ristrutturazione vengono richiesti in visione anche i preventivi di prestito che ci dovremmo far fare prima di recarci all’ufficio delle poste più vicino.

I titolari di un conto BancoPosta possono quindi fare richiesta di un minimo di 10.000 fino a 60.000 euro. Ma nel caso non aveste il conto e foste solo titolari di un libretto potrete comunque presentare una richiesta di prestito che parte da un minimo di 10.000 euro fino ad un importo massimo di 30.000 euro. Il finanziamento in genere viene erogato in tempi brevi in un’unica soluzione, quindi accreditato direttamente sul conto corrente intestato al richiedente o direttamente in contanti allo sportello dell’ufficio postale.

Considerata anche la complessità di alcune domande di prestito è consigliato prima di rivolgersi direttamente all’ufficio postale, di seguire questo link e visitare il sito https://guidaprestitiposte.it/. In questo sito troverete tutta l’offerta di prestiti delle poste per ristrutturazione, ma anche una semplice guida per capire e calcolare tassi d’interesse, convenienza e costi del prestito.